You are currently viewing QUANDO IL PERDONO LIBERA

QUANDO IL PERDONO LIBERA

Tutti abbiamo vissuto, almeno una volta nella nostra vita, un’esperienza dolorosa, una relazione difficile, una perdita, vissuta come una grande ingiustizia, arrivata da un familiare, un amico o un partner.UNA RIFLESSIONEAccade in seguito che la nostra mente, inspiegabilmente, rimanga attaccata a quell’evento, bloccata a quel momento.Perché non è giusto.Perché non possiamo accettare che sia successo.Perché non possiamo perdonare, noi stessi e l’altro.Perché non riusciamo a lasciar andare.Perdonare non significa approvare quel comportamento, accettare che possa accadere ancora. Perdonare non significa che tu non voglia che sia fatta giustizia.Significa semplicemente che ti rifiuti di continuare a creare sofferenza sulla sofferenza, significa mettere un punto e andare avanti.Il perdono è tutt’altro che un gesto altruista, non perdoniamo l’altro, perdoniamo noi stessi per ciò che ci è accaduto, ci perdoniamo perché anche noi, volenti o nolenti, abbiamo avuto parte attiva in quell’esperienza dolorosa; oppure, se legata ad un passato molto lontano, alla nostra infanzia, il perdono serve a fare pace con un’esperienza che la vita ci ha messo davanti, per fare ammenda con eredità familiari e compiere un passo avanti nel nostro percorso evolutivo. Niente accade a me, proprio a me, per caso.Perdonare significa quindi liberare la mente da quell’evento e portarci a casa l’insegnamento prezioso che ci ha lasciato.Se vuoi approfondire questo aspetto, dai un’occhiata al corso in 3 step VISUALIZZAZIONI CREATIVE: IL PERDONOhttps://yogaperlasalute.it/product/il-perdono-visualizzazioni-guidate/?swcfpc=1UN ESERCIZIOQual è una cosa che ti è successa tempo fa e che ti sta ancora trascinando verso il basso?Forse è ora di dire di sì al fatto che è successo, è successo a te. Per poi lasciarlo andare. Consenti a te stesso di andare avanti.Te lo meriti.